Luciano’s Friends

Cinque anni sono passati e ancora si sente il Suo carisma in teatro. Ieri sera Nicoletta Mantovani mi ha detto: “Luciano stasera c’era” e condivido appieno la sua sensazione, il Grande Maestro ieri sera era nel Suo teatro, con noi, con tutti e penso abbia condotto per mano chiunque a modo suo abbia portato una testimonianza artistica alla memoria di uno dei più grandi uomini che abbiamo calcato le scene nella storia della musica. Non si può dimenticare.

http://www.nutella.it/talentgoeson/

Annunci

Altra città, altro debutto, sempre una forte emozione: Carmen

Una nuova città, molto bella a dire il vero, anche perché pressoché deserta e quindi quasi “mia”.

Un nuovo ruolo, un debutto, una parola che comincio a capire solo ora, l’impegno, il sacrificio, la fatica che servono per digerire un nuovo personaggio, cercare di capire cosa pensa, com’è la vita intorno a lui, cosa lo spinge a certe azioni ma soprattutto come influisce la sua vita poi su quella che è la cosa importante: cosa esce dalla bocca del cantante.

Spero di poter esprimere al meglio tutto quello che ho costruito e regalarlo a chi vorrà accettarlo come un piccolo omaggio, senza troppe pretese, perché come mi ripeto spesso: negozi di emozioni non esistono.

Finalmente il debutto nel “Rigoletto”

Marco Frusoni debutta nel ruolo del Duca di Mantova nel Rigoletto di Giuseppe Verdi

Erano quasi quattro anni fa quando cominciai a pensare al ruolo del Duca di Mantova. L’inizio della preparazione del ruolo è iniziata però solo due anni fa. Da allora quanto sudore per venire a capo di un ruolo particolarmente ostico. Alla fine ci siamo, la mia interpretazione del cattivo (non uso il termine esatto poiché è una malaparola) Duca di Mantova andrà in scena fra pochissimi giorni in questa splendida location (Veliko Turnovo, in Bulgaria) in un Festival che ha di magico già il nome “Stage of the Ages”, il palco delle Ere: mi emoziona questo titolo.